I viaggi di Anemos – principi generali

I viaggi di Anemos sono organizzati nel rispetto dei principi che stanno alla base del Turismo Lento e del Turismo Sostenibile.

Slow Tourism. L’approccio al Turismo Lento

Contaminazione: stimolano le interazioni con la comunità ospitante e la capacità del sistema di offerta di creare fertili opportunità di scambio.
Lentezza: privilegiano ritmi non frenetici non massificati, in grado di far partecipare l’ospite a un’esperienza completa, profonda e coinvolgente, che gli consenta di assimilare gradualmente i legami con la realtà locale.
Emozione: coinvolgono in un’esperienza multisensoriale capaci di generare momenti memorabili, che fanno ripartire l’ospite diverso da come è arrivato, segnato da un’esperienza realmente coinvolgente e gratificante.

Turismo Sostenibile

Il turismo responsabile (o turismo sostenibile) è un approccio al turismo nato alla fine degli anni ottanta ed è caratterizzato da una duplice preoccupazione per il luogo in cui ci si reca.

  • La prima preoccupazione riguarda l’ambiente, il turista responsabile infatti deve evitare di danneggiarlo
  • Attenzione per le popolazioni che abitano nella località visitata (atteggiamento rispettoso della cultura locale)
  • Benessere della popolazione: no ricavi dell’industria turistica senza vero vantaggio per la gente locale.

Partnership

I viaggi vengono organizzati grazie al supporto di un tour operator, che fornisce assicurazione, supporto logistico, prenotazione aerei/bus/trasporti e hotel.
Disponiamo di referenti connessi ad agenzie di viaggi locali per offrire pieno supporto, grazie alla partnership con la Rotta dei Fenici. Gli itinerari sono completamente personalizzabili e adattabili a ogni esigenza. Tutte le partenze avvengono da Milano, in aereo, e prevedono una guida/accompagnatore archeologo professionista, esperto dei luoghi presentati.

Le mete – Giordania

Un paese che da sempre è stato crocevia di popoli nomadi e grandi culture, come i Nabatei, che per secoli controllarono la Via dell’Incenso e della Seta.
Cammineremo per la magica Petra, la città scavata nella roccia rosa in una gola del deserto, che in epoche remote ha sempre colpito l’immaginazione dei viaggiatori. Per le imponenti rovine di Jerash, una delle città della Decapoli, prospera e ricca già all’epoca di Alessandro Magno. Per il possente castello di Kerak, l’epopea dei Crociati e del sanguinario Saladino. Infine il contatto con la cultura beduina, frizzante anima della nazione giordana, nello splendido deserto di wadi Rum caratterizzato da enormi montagne che si innalzano dalla sabbie millenarie plasmate dalla natura.

La notte che si trascorrerà tra le tende, le formazioni rocciose e le incredibili mille sfumature rosse della sabbia, vissuta sotto le stelle attorno al fuoco creeranno esperienze e indelebili ricordi nelle anime dei viaggiatori.

Le mete – Sicilia Orientale

Quanto fascino nella Sicilia Orientale, dove la storia si intreccia con la matematica e le materie scientifiche (fisica, chimica, ecc). Viaggeremo nella provincia Etnea, dove mare e montagna si uniscono in uno scenario suggestivo. Potrai alternare giornate di mare ad escursioni sull’Etna, percorsi naturalistici in trekking tra i crateri estinti, grotte di scorrimento lavico e tramonti di eccezionale bellezza.
E che dire di Taormina? Nel cuore della Baia di Naxos, con uno splendido Teatro Greco, perla del Mediterraneo. E ancora più a sud, la provincia di Siracusa offre itinerari tra le riserve protette. Ti faremo scoprire i segreti di Ortigia, la fonte Aretusa che diede forza al Tiranno Dionisio. La neapolis di Siracusa, con l’orecchio di Dionisio, e poco distante la Valle dell’Anapo..

Le mete – Tunisia del Nord

Un viaggio breve ma intenso, alla scoperta dei siti archeologici più affascinanti e meglio conservati della Tunisia, un paese che offre non solo un mare incontaminato e paesaggi diversissimi tra loro (dal mite clima mediterraneo al deserto del Sahara), ma anche rovine di epoca romana tra le meglio conservate nel Mediterraneo. Terra nell’antichità ricca e potente, con Cartagine che arrivò alle porte di Roma minacciandone la stessa esistenza, una volta inserita all’interno dell’Impero l’antica regione della Tunisia prosperò a lungo, divenendo una delle aree più produttive e civilizzate del mondo antico. Davvero sorprendenti e intatti i siti oggetti di questo itinerario, che si apre con i resti di Cartagine e la visita del Museo del Bardo, uno dei più importanti al mondo per i reperti conservati, per poi proseguire con la visita di veri e propri gioielli quali Dougga (patrimonio UNESCO), città romana tra le meglio conservate del Nord Africa, e Thuburbo Majus, famosa per i templi ancora in elevato, e la graziosa Zaghouan con il tempio delle acque.

Le mete – Parigi

Un itinerario cronologico che ci porterà alla scoperta della storia di Parigi, dall’età romana, attraverso il medioevo, fino all’epoca moderna. Ci metteremo sulle tracce del Re Sole e di Napoleone Bonaparte, e scopriremo come la storia di Parigi sia una straordinaria via di accesso alla studio della grande Storia europea.

Un percorso che parte dalle zone di più antica occupazione di Parigi, l’Ile de la Cité e la Rive Gauche, e che tocca i più importanti monumenti e musei della città, tra cui il l’Hotel des Invalides, l’Arco di Trionfo, il Musée d’Orsay e la Tour Eiffel, senza dimenticare i quartieri più interessanti della città, tra cui il Marais, Montmartre, Les Halles.